Mondiali di Pechino, ecco il programma. Domenica 30 agosto il gran giorno dell’alto maschile

A pochi giorni dal via, ecco come sarà articolato il programma dei Mondiali di Atletica di Pechino 2015 con gli italiani impegnati giorno per giorno (atleticalive.it).

Sabato 22 agosto. Subito la prima finale, la maratona maschile, dall’1.35 alle tre e mezza circa di notte. Chiara Rosa lancerà alle 4.10 e poco dopo troveremo Chatbi nelle batterie dei 3000 siepi, Marco Lingua, Giordano Benedetti e Margherita Magnani. Infine Riparelli alle 6.40 impegnato nei 100. Finali dalle 12,30 alle 15 con in mezzo la qualificazione del triplo con La Mantia.

2015Stan-600x325

Domenica 23 agosto. Alle 2,30 la 20km di marcia maschile; Pedroso alle 4,25. Nel pomeriggio alle 12,25 apre la finale del martello uomini, chiudono i 100 maschili alle 15,15.

Lunedì 24 agosto. Libania Grenot in gara alle 4,45. Lavillenie in finale alle 13,05. Chiude la finale 100 donne alle 15,35

Martedì 25 agosto. Niente sessione mattutina. Bella serie di finali tra cui il lungo e gli 800 maschili (14,55) a chiudere

Mercoledì 26 agosto. Qualificazioni martello con Silvia Salis alle 3,30. Batterie dei 200 con Gloria Hooper alle 13,15. Finale dei 400 uomini alle 15,25

Giovedì 27 agosto. Gran finale di giornata con i 400 donne alle 14,40 e i 200 uomini alle 14,55

Venerdì 28 agosto. Eleonora Giorgi, la nostra più grande speranza di medaglia, in gara dalle 2,30 di notte, poi alle 3,45 scendono in pedana Tamberi e Fassinotti. Dalle 15 alle 15,35 le finali 200 donne e le barriere alte maschili e femminili

Sabato 29 agosto. 50 km di marcia dall’1.30; 4×400 donne alle 4,15; 4×100 donne alle 6 con finale alle 14,50 seguita da quella maschile.

Domenica 30 agosto. Maratona donne all’1.30, poi è il gran giorno dell’alto maschile dalle 12.30 in avanti. Ultime gare le due staffette del miglio alle 14 e 14,25.

Qui l’orario completo (timetable by day) dal sito della Iaaf.

 

Get the Real Time Results App!

IAAF Permits

Il Meeting visto da Giorgio Cimbrico

Il Meeting visto da Giorgio Reineri

Follow us!

Tweet to us!