39° IAAF Grand Prix Meeting

1500 donne, sfida tra la campionessa mondiale e quella olimpica

Tutto il podio di Berlino dei 1500 donne torna a sfidarsi nella trentanovesima edizione del Rieti Iaaf Grand Prix Meeting in programma domenica 6 settembre dalle 16.15 allo stadio Raul Guidobaldi. Maryam Yusuf Jamal (Bahrain), Lisa Dobrieskey (Gran Bretagna) e Shannon Rowbury (Stati Uniti), rispettivamente oro (con 4:03.74), argento e bronzo il 23 agosto scorso, saranno protagoniste di una delle gare più attese del pomeriggio, e dovranno fare i conti con la keniana Nancy Jebet Langat, oro olimpico a Pechino 2008 (4:00.23).
La Jamal, che proprio a Rieti nel 2006 ha corso i suoi 1500 metri più veloci di sempre (3:56.18), ha messo al collo il suo secondo oro mondiale dopo quello di Osaka sfruttando la squalifica della spagnola Natalia Rodriguez, ed a Rieti troverà le condizioni ideali per provare ad abbassare il suo personale. Anche Lisa Dobrieskey e Shannon Rowbury conoscono bene l’anello reatino, avendovi firmato entrambe nel 2008 il primato sul miglio.
In pista anche l’azzurra Elisa Cusma (1981, 4:04.98 di personale corso ad Atene il 13 luglio scorso), protagonista di una stagione ricca di progressi e sesta nella finale degli 800 metri al Mondiale di Berlino. Tra le altre protagoniste ci saranno Lidia Chojecka (Polonia, 1977, campionessa europea indoor nel 2007) e Natalia Evdokimova (Russia, 1978), un personale di 3:57.73 corso a Rieti 2005 e quarta ai Giochi Olimpici di Atene 2004.