Daniel Komen ospite d’onore del Meeting. E Kemboi è l’ottavo oro di Rieti 2012

Sandro Giovannelli regala un’altra perla al suo Meeting. Daniel Komen, autore nel 1996 a Rieti di uno dei record del mondo più longevi e considerato unanimemente ai limiti dell’imbattibilità, ha accettato l’invito per partecipare come ospite d’onore del Rieti 2012 Iaaf World Challenge, Meeting che il 1° settembre di sedici anni fa, a soli 20 anni, lo portò in cima alle liste mondiali dei 3000 metri con una gara incredibile, che fermò il cronometro sul tempo di 7’20”67. Il keniano, che oggi ha 36 anni, rimane uno dei maggiori interpreti del mezzofondo, grazie alle sue imprese compiute negli anni Novanta. Suo anche l’attuale primato mondiale dei 3000 al coperto : 7’24″90, stabilito a Budapest nel 1998. In carriera Komen ha conquistato sulla distanza dei 5000 metri anche l’oro ai Campionati mondiali di Atene 1997, oltre ai successi nei Giochi Africani e del Commonwealth del 1998. La sua presenza allo stadio Guidobaldi rafforza il legame tra l’evento internazionale reatino e uno dei protagonisti della sua storia: storia che sarà ricordata con una premiazione nel corso delle gare di domenica 9 settembre (inizio alle 16.45).

Domani, sabato 8 settembre alle ore 18, al termine della gara di qualificazione del lancio del martello anticipata alle 15.30, sarà presente anche Komen, quando il direttore di Rieti2012 – Iaaf World Challenge, illustrerà alla stampa le competizioni e i protagonisti dell’edizione numero 42 del Meeting. L’appuntamento, insieme con i rappresentanti delle istituzioni che hanno contribuito all’organizzazione dell’evento, è allo stadio «Raul Guidobaldi», presso l’Ufficio stampa mobile gentilmente messo a disposizione dal Corpo Forestale dello Stato.
EZEKIEL KEMBOI PROTAGONISTA DEI 3000: E’ L’OTTAVO ORO DI LONDRA
Si allunga ancora l’elenco delle medaglie d’oro dei Giochi Olimpici di Londra in pista e sulle pedane del Guidobaldi. Il keniano Ezekiel Kemboi, specialista dei 3000 siepi due volte campione olimpico (Atene 2004 e Londra 2012) e due volte campione mondiale (Berlino 2009 e Daegu 2011) si unisce alla parata di stelle composta da Ana Chicherova (Russia, salto in alto), Krisztian Pars (Ungheria, lancio del martello), Valerie Adams (Nuova Zelanda, lancio del peso), Tatyana Lysenko (Russia, lancio del martello), Mariya Savinova (Russia, 800 metri), Natalya Antyukh (Russia, 400hs) e Taoufik Makhloufi (Algeria, campione olimpico dei 1500, in gara a Rieti sugli 800).
Il trentenne che vive e si allena a Siena aveva già preannunciato la volontà di partecipare al Rieti Meeting in occasione della sua recente apparizione all’Amatrice-Configno, corsa su strada del 19 agosto. Ma all’estroso siepista potrebbe aggiungersi un’altra medaglia d’oro dei Giochi londinesi: probabile l’aggiunta in extremis nelle liste di partenza del velocista giamaicano Nesta Carter, due volte campione olimpico con la staffetta 4×100 dei caraibi e protagonista del doppio straordinario record del mondo conquistato nel giro di un anno, dal 37”04 di Daegu 2011 al 36”84 a Londra 2012. Carter, che conosce benissimo la pista del Guidobaldi avendo un personale di  9”78 ottenuto proprio a Rieti nel 2010, in questa stagione ha ottenuto anche un argento ai mondiali indoor di Istanbul sui 60 metri (6”54).
23 GLI ITALIANI IN GARA
E’ formato da 23 atleti, 11 donne e 12 uomini, il gruppo degli italiani iscritti al Rieti Meeting. In testa alla compagine azzurra il bronzo olimpico del salto triplo Fabrizio Donato, che domenica chiuderà una stagione da incorniciare in cui ha raccolto i frutti di una seconda giovinezza. Attesa per il debutto delle giovani promesse locali: Roberta Bruni nell’asta e Lorenzo Valentini nei 400 metri. 
Gare femminili: Gloria Hooper (100 metri), Maria Enrica Spacca (400 metri), Eleonora Berlanda e Margherita Mugnani (1500 metri), Manuela Gentili, Michela Pellanda e Aida Valente (400 metri hs), Erika Furlani (salto in alto), Roberta Bruni (salto con l’asta), Micaela Mariani ed Elisa Palmieri (lancio del martello).
Gare maschili: Simone Collio (100 metri), Isalbet Juarez, Marco Lorenzi e Lorenzo Valentini (400 metri), Mohad Abdikadar e Abdellah Haidane (1500 metri), Leonardo Capotosti (400 metri hs), Fabrizio Donato, Fabrizio Schembri e Mario Romano (salto triplo), Marco Lingua e Nicola Vizzoni (lancio del martello).
OLTRE DUE ORE DI DIRETTA TELEVISIVA
Eccezionale la copertura televisiva di «Rieti2012»: la Rai trasmetterà la diretta integrale dell’intera manifestazione sul canale RaiSport dalle 16.40 alle 19.00. La produzione comprenderà anche una telecamera con grafica virtuale dedicata alla gara di salto triplo in omaggio a Fabrizio Donato, medaglia di bronzo olimpica. La regia sarà di Roberto Gambuti, il commento affidato alla coppia Franco Bragagna e Attilio Monetti.
Diretta televisiva anche nei 5 continenti e in oltre 20 Paesi grazie al segnale internazionale acquistato dal network Iec.
 
Biglietti. Continua la prevendita
Continua a buoni ritmi la prevendita dei biglietti per assistere all’evento sportivo che accoglierà sull’azzurro della nuova pista reatina tanti protagonisti dei recenti Giochi Olimpici di Londra 2012. Ecco i prezzi: Tribuna Velino lato partenze 15 euro, Tribuna Velino lato arrivi 20 euro, Tribuna Terminillo 5 euro.
La prevendita presso il botteghino del Pala Cordoni, adiacente allo Stadio Guidobaldi, in piazzale Adolfo Leoni, continua sabato dalle 9 alle 13 e dalle 15.30 alle 19. Domenica dalle 9 con orario continuato. 
Si ricorda che l’evento di qualificazione del lancio del martello maschile e femminile di sabato 8 settembre è a ingresso gratuito. Per info e prenotazioni: 329 6091274, 360 912645

Get the Real Time Results App!

IAAF Permits

Il Meeting visto da Giorgio Cimbrico

Il Meeting visto da Giorgio Reineri

Follow us!

Tweet to us!