100 ostacoli: a Rieti torna la campionessa olimpica Sally Pearson

 Al cast stellare del quarantatreesimo Rieti Meeting si aggiunge un’altra grande protagonista. L’australiana Sally Pearson torna a esibirsi domenica 8 settembre sul rettilineo dello Stadio Guidobaldi nell’ultima tappa del circuito Iaaf World Challenge (orario d’inizio 16.15), stavolta sulla sua specialità, i 100 metri ostacoli. La ventisettenne campionessa di Daegu 2011, oro ai Giochi di Londra 2012, reduce dall’argento al mondiale di Mosca, ha già corso al Rieti nel 2011 la gara dei 100 metri senza ostacoli ottenendo un secondo posto in 11”24, dietro la giamaicana Schillonie Calvert (11”09). Il 2013 della Pearson, detentrice del quarto tempo mondiale di sempre (12”28, Daegu 2011), si è aperto con un doppio stop per problemi ai tendini del ginocchio ma nonostante abbia iniziato la preparazione vera e propria nel mese di giugno, l’australiana è riuscita a brillare a Mosca, finendo a soli sei centesimi dall’oro della giovane statunitense Brianna Rollins (12”44). A rischio appare il primato del Meeting, che in questa specialità appartiene alla statunitense Gail Devers (12”68, 1992).

Ostacoli da copertina anche nella versione maschile, con il duello tra il rientrante cubano Dayron Robles, ex primatista mondiale con 12”87, oro a Pechino 2008, e il campione del mondo, l’americano David Oliver, che conosce bene la pista di Rieti, di cui detiene il primato con 13”01 (2010).

Ricordiamo che il Meeting sarà preceduto come sempre nelle ultime edizioni dalle qualificazioni delle gare del lancio del martello maschile e femminile (sabato 7 settembre, rispettivamente alle 15.30 e alle 17), che porteranno alla finale di domenica migliori e le migliori quattro, a caccia degli ultimi punti per scalare la classifica dell’Hammer Throw Challenge Iaaf.

Get the Real Time Results App!

IAAF Permits

Il Meeting visto da Giorgio Cimbrico

Il Meeting visto da Giorgio Reineri

Follow us!

Tweet to us!